Centro Studi Judicaria

Quattro passi nel fiume

Fiume Sarca

La mostra temporanea “Quattro passi nel fiume” propone diverse esperienze per avvicinarsi all’ecosistema fluviale, per approfondire la conoscenza del paesaggio, tra memoria e contemporaneità.

Il fiume Sarca viene presentato nei suoi tre segmenti caratteristici; vi è inoltre la sezione dedicata alle centrali idroelettriche con relativo sistema di canalizzazione. Le sorgenti e la forra trovano una ideale ambientazione nella prestigiosa sede dell’Antica Fonte delle Terme di Comano, a picco sul fiume, mentre la sezione dedicata alla foce viene presentata presso il Villino Campi di Riva del Garda, a pochi metri dal lago.

L’allestimento si compone di una ventina di oggetti curiosi tra i quali la doccia acustica, il movimento cristallizzato, il sommelier d’acqua, l’intervista al fiume, la buona condotta, le voci della memoria, i sapori della terra. Grazie ad essi viene offerta una lettura multidisciplinare e polisensoriale, che coinvolge il visitatore in una narrazione fatta di esperienze tattili, evocative, uditive, gustative. Ogni oggetto propone una diversa prospettiva della stretta relazione tra i fenomeni naturali e le attività umane. Il paesaggio, entità da conservare e consegnare alle generazioni future, emerge quale possibile protagonista della vita di ognuno.

La mostra si rivolge ai turisti, alle scuole, ai residenti, è previsto uno spazio didattico e ludico per i più piccini.

Fiume Chiese

Mostra itinerante “Acqua e paesaggio del fiume Chiese”

Nel 2013 si intende portare a compimento il progetto della mostra itinerante “Acqua e paesaggio del fiume Chiese”. La mostra propone diverse esperienze per avvicinarsi all’ecosistema fluviale, per approfondire la conoscenza del paesaggio del Chiese “dalle vedrette al fondovalle”, con sezioni dedicate all’idrografia, a condotte e dighe, al fondovalle, ai prodotti tradizionali. L’allestimento si compone di una ventina di oggetti curiosi tra i quali la doccia acustica, il movimento cristallizzato, l’intervista al fiume, la buona condotta, il mercato lungo il fiume. Grazie ad essi il visitatore viene coinvolto in una narrazione fatta di esperienze tattili, evocative, uditive, gustative. L’obiettivo è quello di favorire la conoscenza dell’ecosistema fluviale e del paesaggio, sensibilizzare i cittadini in merito al tema dell’acqua e del suo utilizzo, proporre nuovi percorsi educativi.

Il progetto costituisce una evoluzione della mostra “Quattro passi nel fiume”, dedicata al Sarca, visitato da oltre 13.000 persone in 5 diverse sedi, della quale verranno aggiornati gli exhibit con nuovi contenuti iconografici, testuali e multimediali.