doctoral dissertation proposal college essay quotes duke study homework helps students as help homework paying someone to do an essay

Centro Studi Judicaria

Eventi teatrali

Nell’ambito di alcune mostre itineranti sono stati realizzati eventi teatrali a carattere didattico, in particolare: 

“Fluidamente”

Evento teatrale itinerante, dedicato all’acqua e in particolare al fiume Sarca

Attraverso una suggestiva narrazione lo spettatore si immerge nel mondo dell’acqua popolato di immagini e ricordi di persone reali e leggendarie, legate alla nascita del fiume e all’ambiente fluviale. L’evento prevede anche l’osservazione più ravvicinata dell’elemento liquido con una degustazione della famosa acqua di cura e una passeggiata notturna. Lo spettacolo, che si arricchisce della ricerca “Voci del fiume” condotta nel mese di aprile 2008, ripercorre i contenuti scientifici del progetto espositivo della mostra “Quattro passi nel fiume”, in particolare l’Intervista al fiume che analizza la sua funzionalità. L’acqua è l’elemento primo, nelle vesti di uno dei quattro che compongono la biosfera. Essa è realmente il personaggio principale dello spettacolo, è colei che sottende a tutto l’evento nella sua universalità, necessità, vitalità, sostenibilità.

“Piccolo sole”

Il progetto teatrale, proposto in varie sedi nel corso del 2016, si focalizza sui temi portanti della mostra “Ambiente castagno”:

  • albero habitat, in riferimento al mondo del castagno, quello “interno e quello esterno”, alla sua “ottima ospitalità” e attitudine generosa;
  • albero cosmico, in riferimento al suo valore simbolico, parte del mondo della ritualità, dell’arte, della natura percepita come madre;
  • albero del pane, in riferimento alla sua capacità nutrizionale, alla trasformazione del cibo in energia e come parte dell’elemento “fuoco”.
  • Progetto di studio e valorizzazione delle “Piante alimurgiche nella Judicaria”
  • Una particolare attenzione è dedicata al tema del “sequestro di carbonio”. La performance contempla una attrice dal vivo, una video installazione, suoni ambientali, voci registrate sul campo, musica e prevede interazioni con il pubblico di natura sensoriale, ludica, collaborativa. Lo spettacolo ambisce a diffondere la conoscenza e la cultura del castagno, i rischi collegati alla sua fragilità, la sua straordinaria funzione di pianta protettrice dell’ambiente e il ruolo del bosco come mitigatore dei cambiamenti climatici. Lo spettacolo vuole veicolare in forma poetica, coinvolgente e profonda un messaggio ecologico, sostenibile per stimolare una relazione più consapevole e responsabile con l’ambiente che ci ospita.
Via-dei-migranti-stagionali Rivista Judicaria