La ricerca archeologica e preistorica è una branca molto attiva del Centro studi Judicaria, che da anni porta avanti attività di gruppo in collaborazione con l’Ufficio del Beni Archeologici della Provincia, con il MUSE, con il Museo delle Palafitte di Ledro e con il Parco Archeonatura di Fiavè, oltre ad innumerevoli contatti con altri enti scientifici locali e nazionali.

Ad oggi sono state molte le ricerche e tuttora sono diversi i progetti che si stanno portando avanti. Tra le attività passate e presenti elenchiamo:

  • Lorenzo di Storo. Collaborazione con il Comune di Storo nella predisposizione del percorso storico-archeologico; richiesta all’Uff. Beni Arch. di un sondaggio sul Grot da Varda ed eventuale partecipazione del gruppo allo stesso.
  • Valle di Daone e Valsorda (Val Rendena). In collaborazione con F. Cavulli esplorazione, rilievi e documentazione di elementi e strutture di rilevanza archeologica.
  • Dos dei Morti (Valle del Chiese). Esplorazione con Serena Solano della zona di rinvenimento dell’epigrafe preromana.
  • Sopralluoghi in zone di montagna a rischio archeologico (in collaborazione con Museo di Ledro e MUSE).
  • Pozza Lavino sul Monte Tremalzo. Partecipazione al progetto di scavo e valorizzazione che sta predisponendo Luca Scoz del Museo di Ledro.
  • Partecipazione ad un eventuale seminario sull’archeologia locale organizzato dalle Soprintendenze di Trento e Milano.
  • Laghi di Valbona (Tione) e Valsorda (Villa Rendena). I possibili insediamenti in quota (Età del Bronzo?) recentemente individuati da Tiziano Chistè sono oggetto di sopralluoghi esplorativi da parte del gruppo ed eventualmente segnalati alle autorità competenti;
  • Sopralluoghi alle località Bastia e Castèl di Tione e documentazione fotografica;
  • Ricognizione sul Dos dei Morti in collaborazione con Solano della Soprintendenza archeologica di Milano e Dalmeri del Muse;
  • Valle del Chiese: ricognizioni in media e alta quota in collaborazione con Ecomuseo e Museo della Guerra; Analisi di mappe e di foto aeree recenti e storiche del territorio;
  • Verifica e documentazione delle segnalazioni della popolazione.

La Sezione Archeologia del Centro Studi ha organizzato diverse visite guidate ad alcuni dei molti siti di interesse nella Judicaria. Tra questi: Pozza Lavino in Val di Ledro, Monte Terlago (età del Ferro, Dalmeri del Muse), Monte S. Martino di Lundo (Cavada, Univ. di Trento) e ai siti extra-Judicaiensi del Riparo Dalmeri (Valsugana) e al Museo Retico di Sanzeno.

Grande spazio anche alla divulgazione, con conferenze sul territorio tenute dal gruppo del Centro Studi (i massi coppellati, la bastia di Storo…) e da esperti esterni. Periodicamente sono pubblicati articoli per la rivista Judicaria: “L’età del Ferro nelle Giudicarie” (Solano); “I massi coppellati” (Rizzonelli, Cavullo); “Pozza Lavino” (Scoz, Rizzonelli) e molti altri. In passato grande successo ebbe il convegno “Archeologia lungo il Chiese” per il quale sono stati in seguito editi gli atti.

L’archeologia entra anche nelle scuole, con attività didattiche negli istituti e presso le associazioni locali con i nostri esperti del settore.

IL PROGETTO JUDIT

 

Tra il 2020 e il 2021 il Centro Studi Judicaria ha collaborato alla realizzazione di un importante progetto di valorizzazione del patrimonio storico archeologico locale: il progetto JUDIT (Judicaria Digitale e Interattiva). Questa nuova attività ha come scopo l’ampliamento della conoscenza ed accessibilità dei più importanti siti archeologici del Trentino Occidentale attraverso l’utilizzo di contenuti digitali e tridimensionali. Un nuovo modo interattivo e coinvolgente per visitare, conoscere ed apprezzare ancora di più i nostri tesori archeologici. Il tutto reso possibile dalla Fondazione Caritro e grazie alla collaborazione ed interazione tra diversi attori del panorama culturale Trentino: Fondazione Bruno Kessler, Museo Alto Garda, Museo delle Palafitte di Ledro, Centro Studi Judicaria, Ecomuseo della Judicaria, Comune di Fiavè e Comune di Tenno.

E’ già online il sito ufficiale del Progetto JUDIT, all’indirizzo https://judit.fbk.eu/