Centro Studi Judicaria

7. Emanuelli fotografi di Arco (2012)


Note

Emanuelli fotografi in arco

Evento culturale per la Judicaria

 

 

Le grandi mostre annuali del Centro Studi Judicaria proseguono con il calendario prefissato, alternando l’arte pittorica  e la grafica con la fotografia: dal 15 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013 la mostra degli Emanuelli fotografi in Arco.

Anche questo importante appuntamento, come da tradizione, è legato alle varie forme artistiche, non solo quella pittorico-espressiva, ma anche quella grafica oppure quella fotografica, in un intreccio continuo e quasi inestricabile.

In questa prospettiva dopo la mostra dei fotografi giudicariesi Roberto e Luigi Bosetti (2009),

si pone l’attuale appuntamento di fine anno, la mostra dei fotografi Emanuelli, presentata dal prof. Romano Turrini. Emanuelli rappresenta indubbiamente il prototipo di questo tipo di arte, che vanta illustri ascendenti in tutta la serie di fotografi professionisti che nel periodo della belle époque frequentarono il Kurort e Arco in particolare, lasciando feconde tracce di arte fotografica mitteleuropea.

A una prima serie di foto di famiglia segue l’epopea del periodo liberty, con Arco al centro, allorquando diviene luogo di cura privilegiato dalle èlites dell’Impero asburgico come riviera dell’Impero; infine una serie di foto desunte dalle lastre originali della famiglia Chesi da Fisto (Val Rendena) risalenti al periodo della Grande guerra e agli anni successivi. Una vera ‘chicca’ da esperti che conferma la ricerca continua e la passione di Fabio Emanuelli.

 


< Torna alla lista

Via dei Migranti Stagionali

Via-dei-migranti-stagionali