Centro Studi Judicaria

Massimo Ceccherini Mostra d’arte dal 31 maggio al Centro Studi Judicaria

Massimo Ceccherini, nasce a Foggia il 31/03/1972, risiede a Tione di Trento, padre di Federica, Christian e Davide. Sin da bambino manifesta un forte interesse per le arti e, in particolare, una naturale predisposizione per il disegno. Nonostante il percorso di studi scelto diverga dalle discipline artistiche, continua a coltivare tale passione da assoluto autodidatta.

Nella sua città natale ha partecipato ad alcune mostre collettive di disegno e preparato illustrazioni per svariati eventi.

Laureato in Economia e Commercio nel 1998, nello stesso anno approda in Trentino. Dal 2000 è funzionario presso l’Agenzia delle Entrate di Tione di Trento.

Tra il 2016 e il 2017 frequenta un corso di disegno tenuto dall’artista Paolo Dalponte, che gli permette di affinare la tecnica della matita, sia grafite che colore. Si risveglia quindi in lui la passione sopita da anni facendogli riprendere con slancio e regolarità la sua produzione artistica.

Apprezza l’Arte tutta, in quanto atto creativo, con predilezione per il surrealismo e l’arte Pop, il Rinascimento e la Street Art. Caratteristiche dei suoi lavori sono la cura del dettaglio e la simbiosi tra immagine, messaggio e titolo (spesso rivelatore del senso e del contenuto del disegno).

Da febbraio 2018 collabora con il mensile “Il Giornale delle Giudicarie”, sia in qualità di vignettista che di curatore della rubrica “Tutti giù per terra”, un corsivo di mezza pagina a commento di fatti di politica, costume e società.

 



< Torna alla lista
Via-dei-migranti-stagionali Rivista Judicaria